Inizio pagina Salta ai contenuti

Contenuto

Servizi per Studenti con Disabilità o Dislessia (Accademia BB.AA. e Conservatorio di Musica)

tutorato disabilitàServizi per studenti con Disabilità o con Dislessia
 
 

L’ESU di Venezia adotta un proprio programma quadro degli interventi volti a favorire l’integrazione degli studenti con disabilità o con DSA (Disturbi Specifici dell'Apprendimento) nella realtà universitaria veneziana. Come da Regolamento, a tal fine mette a disposizione i seguenti servizi:

  • servizio di accompagnamento per gli iscritti all’Accademia di Belle Arti e il Conservatorio
  • servizio di tutorato specialistico per gli iscritti all’Accademia di Belle Arti e il Conservatorio
  • servizio di orientamento, tutorato informativo, consulenza psicologica e efficacia nello studio, placement.

Trova qui il Modulo Richiesta Servizi. La domanda va presentata entro il 15 dicembre.

Per gli altri Servizi:

  • alloggi privi di barriere architettoniche
  • servizio di ristorazione privo di barriere architettoniche
  • borse di studio per gli iscritti all’Accademia di Belle Arti e il Conservatorio

vedi sezioni Richiesta di alloggio, Esigenze per ristorazione.

Diventare TUTOR per i propri compagni in Accademia di Belle Arti: collaborazione 150 ore retribuita.
Consulta la graduatoria dei tutor per il servizio tutorato disabilità 2018

Ogni anno si aprono i termini di presentazione della disponibilità a svolgere il Tutorato in Accademia, allo sportello informativo o in alternativa aiutando altri studenti con disabilità – rivolto agli studenti dell’Accademia in graduatoria per i benefici del diritto allo studio. Leggi qui l’intero testo della Lettera di Invito per la creazione della graduatoria – rif. Decreto 69 del 16/03/2018. 

Il diritto allo studio ha compiuto un passo avanti!
L’ESU si è fatto promotore di un appello e di un gruppo di lavoro nazionale: finalmente è stato introdotto in legge di Bilancio 2019 il principio dell’equità di trattamento per studenti con disabilità o disturbo specifico dell’apprendimento (DSA) iscritti ai corsi AFAM (come Accademia di BBAA e Conservatorio), ora maggiormente in linea con le istituzioni universitarie. Leggi qui il testo dell’articolo, che avvia un primo finanziamento per un arco di tre anni.
E’ frutto di una lunga battaglia, condotta in prima persona dalla collega Anna Tortorella, responsabile del Centro Cuori dell’azienda, e poi insieme ad un gruppo di lavoro (un grazie particolare a Luana Zanella, già Presidente di Accademia BBAA di Venezia, e a Silvia Ferri, con Tiziana Tacconi di Milano Brera, Cristina Francucci dell’Accademia BBAA di Bologna, e Giuseppe Nicotra, già referente per i Conservatori), e infine accolto anche dalla parte politica.
Sino a ieri, i finanziamenti per l’integrazione degli studenti con disabilità e DSA erano indirizzati, con legge 17/99, solo agli atenei, e chi si iscriveva ad Accademie, Conservatori, ISIA ne era escluso. Per una fotografia della situazione, ante finanziamento, leggi di più nel documento su L’inclusione e il diritto allo studio nelle istituzioni dell’AFAM.

L’accesso agli alloggi e alle borse di studio avviene tramite concorso; l’accesso al servizio di accompagnamento, al tutorato specialistico, al servizio ristorazione con necessità di diete particolari, tramite richiesta scritta, corredata di documentazione.
E’ libero invece l’accesso al servizio di orientamento, tutorato informativo, consulenza psicologica, efficacia nello studio e placement.

Gli interventi specifici a favore di studenti con disabilità, con invalidità pari o superiore al 66%, sono destinati agli iscritti all'Accademia di Belle Arti e al Conservatorio di Musica di Venezia (il riferimento per gli studenti di Ca' Foscari e IUAV sono i propri Atenei).
I servizi vengono erogati, nei limiti delle risorse disponibili, in modo individualizzato ed integrato con i servizi di altri enti a cui alcuni interventi competono per legge, e può essere organizzato tramite il ricorso a studenti volontari, studenti con collaborazione “150/200 ore”, esperti esterni, associazioni di settore, operatori Cuori.
Il Centro di Orientamento e Consulenza psicologica Cuori si occupa della progettazione dell’intervento, in accordo con lo studente, della formazione degli operatori, nonché del monitoraggio e della valutazione dello stesso.

Servizio di accompagnamento:
Consiste nell'accompagnamento dello studente con disabilità motoria o sensoriale dalla sede di residenza veneziana, o dai terminali dei trasporti, alla sede universitaria.

Tutorato specialistico:
Fornisce un intervento di affiancamento allo studente per la facilitazione dell'inserimento nel contesto universitario.

Placement:
Attività di placement per la ricerca di stage e per favorire l'occupazione.

Servizio per studenti con DSA:
Gli studenti con diagnosi di Disturbi Specifici dell’Apprendimento – DSA sono destinatari di servizi di sostegno allo studio, in collaborazione con i Servizi di Ateneo.

Sede: Centro di Orientamento e Consulenza psicologica CUORI - ESU
Palazzo Badoer, San Polo 2549, 30125 Venezia, 1° piano. Responsabile: dr.ssa Anna Tortorella
Orari: lunedì e giovedì 9.00-13.00 e 15.00-17.00, martedì, mercoledì e venerdì 9.00-13.00
(in zona Basilica dei Frari, Rio Terà S.Tomà - dal secondo ponte di fronte alla chiesa, girando a sinistra). È presente un servoscala per persone con disabilità motoria.
Telefono: 041.5241.530/647 e-mail: scop@esuvenezia.it

 

mappa (In caso di acqua alta maggiore di 1,05 m, conviene accedere dalla calle sul retro: prendendo da San Stin la calle del Tabacco, si gira subito a sinistra in calle del Magazen, il portoncino è al 2479/a, il campanello CUORI).

 

 L’ESU di Venezia, come da articoli 3 e 27 della legge regionale 8/98, prevede specifici interventi e provvidenze per studenti con disabilità.

P.Iva 01740230279
PEC: protocollo.esuvenezia@pecveneto.it