Inizio pagina Salta ai contenuti

Contenuto

Fatturazione elettronica

Dal 31 marzo 2015 i fornitori (con sede in Italia) di tutte le Pubbliche Amministrazioni emettono, trasmettono, conservano e archiviano le proprie fatture esclusivamente in formato elettronico.
Per i fornitori - con sede in Italia - il processo di fatturazione elettronica verso le PA prevede:

  1. predisposizione della fattura in formato XML secondo lo standard pubblicato sul sito FatturaPA;
  2. firma della fattura con firma elettronica qualificata o digitale da parte del fornitore o di un terzo soggetto delegato; invio della fattura al Sistema di interscambio (SDI), mediante uno dei canali previsti dalle Specifiche tecniche dello SDI (PEC, FTP, cooperazione applicativa), che provvede alla consegna della fattura all'ufficio destinatario della PA;
  3. ricezione delle notifiche e dei riscontri inviati dallo SDI a fronte dell'esito della trasmissione della fattura; conservazione secondo le modalità previste dalla normativa vigente.

Di fondamentale importanza, in fase di compilazione, è l'inserimento obbligatorio del codice ufficio della PA destinatario di fattura elettronica.
Qui di seguito i dati necessari per la predisposizione della fattura elettronica:

Denominazione Ente:
ESU di Venezia - Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario
Cod. fisc. del servizio di F.E.: 01740230279
Indirizzo dell'ufficio: Dorsoduro 3439/A
Cap dell'ufficio: 30123
Regione dell'ufficio: Veneto
Provincia dell'ufficio: VE
Comune dell'ufficio: Venezia
Codice iPA: arid_027
Codice Univoco ufficio: UF3SAH
Nome dell'ufficio: Uff_eFatturaPA
Pec: protocollo.esuvenezia@pecveneto.it
Mail: protocollo@esuvenezia.it

 

Adempimenti dal 1° luglio 2017

L’articolo 1 del D.L. 50/2017, nella versione definitiva convertita nella L. 96/2017, ha ampliato la sfera applicativa del meccanismo dello split payment  disciplinato dall’articolo 17-ter del D.P.R. 633/1972.
La Manovra correttiva, infatti, a partire dal 1° luglio 2017 estende il raggio d’azione del meccanismo a tutte le operazioni per le quali è emessa fattura effettuate nei confronti delle Amministrazioni pubbliche qualificate ai sensi dell’art. 1, comma 2 della legge n. 196 del 31.12.2009), tra cui si annoverano gli enti pubblici non economici nazionali, regionali e locali.
Ciò premesso nei confronti di ESU Venezia a partire dal 1° luglio 2017 tutti i fornitori devono emettere fattura in regime di “Scissione dei Pagamenti (split payment) di cui all’art. 17-ter DPR 633/1972”.
Restano salve le operazioni per le quali è emessa fattura in regime di “Reverse Charge di cui all’articolo 17, comma 6, del D.P.R. n. 633/72”.
Le fatture elettroniche trasmesse a mezzo SdI dovrà essere compilato con “S” lo specifico campo.

Calendario

Calendario eventi
« Novembre  2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
             

P.Iva 01740230279
PEC: protocollo.esuvenezia@pecveneto.it